Negli ultimi anni internet ha visto fiorire diversi siti specializzati nella diffusione di buoni sconto per miriadi di beni e servizi. Dovuto alla crescente crisi economica e alla progressiva perdita del potere d’acquisto delle famiglie italiane, è sempre più comune conoscere persone che utilizzano abitualmente buoni trovati su internet. Alcuni di questi permettono un risparmio superiore al 50% e comprendono una vastissima gamma di prodotti come viaggi, cosmetici, elettrodomestici, abbigliamento ecc..

I dubbi che sorgono all’ora di acquistare un coupon sono innumerevoli. Primo perché alle volte con l’acquisto del buono si acquista l’intero prodotto, e secondo perché è facile sospettare che il coupon non sia altro che uno specchietto per le allodole e che il prezzo del bene o servizio non venga minimamente scontato.

Purtroppo trattandosi di un fenomeno in rapida espansione ha portato con sé anche la nascita di decine di siti, alcuni dei quali, senza adeguati controlli sulla sicurezza, hanno tratto in inganno il consumatore rifilando delle vere fregature.

Se rilasciati da siti autorevoli i coupon sono in assoluto un metodo efficace per ottenere uno sconto immediato su un bene o servizio, sia che si tratti di multinazionali che di piccoli negozi a gestione famigliare.

La maggior parte delle pagine web che operano in questo settore sono assolutamente affidabili, operano in diversi mercati nazionali ed internazionali e molti famosi marchi si stanno affidando a loro per pubblicizzare nuovi prodotti e iniziative.

Ultimamente è sbarcata in Italia la britannica Vouchercloud, una vera novità in questo settore. Oltre a offrire codici promozionali, buoni stampabili e sconti su beni di consumo e servizi, ha sviluppato una app innovativa che permette a chiunque si trovi in un esercizio commerciale di verificare la presenza di sconti col proprio smartphone, e quindi risparmiare senza aver previamente stampato il voucher.

Per sapere se realmente si sta acquistando un prodotto con prezzo inferiore a quello di mercato si possono utilizzare diverse tecniche. Se si tratta di un servizio, come ristorazione o centri bellezza, si può contattare previamente la struttura e domandare il costo del servizio con e senza sconto.

Se invece volete acquistare un prodotto, basta navigare su un negozio online e comparare il prezzo di vendita con quello scontato. Sembrerebbe banale, ma la maggior parte delle lamentele rivolte a questi siti sono dovute a errori commessi dagli stessi clienti che comprano impulsivamente senza aver prima vagliato le diverse alternative offerte dalla rete.

Il servizio funziona perché offre ottimi margini di guadagno a tutte le controparti. Il venditore ottiene pubblicità e visibilità, la pagina web una percentuale sul costo del coupon e l’acquirente risparmia sul prezzo di mercato del prodotto.

Il business dei buoni sconto online è in costante crescita, solo l’anno passato ha raggiunto complessivamente i 4,6 miliardi di dollari. Le imprese stanno investendo moltissimo in questo settore, che cresce uniformemente sia nei paesi industrializzati che in quelli in via di sviluppo.

Siamo sicuri che, stando ai dati attuali, ne sentiremo parlare ancora negli anni a venire!

Guest Post: Si puo realmente risparmiare con i coupon online?
Rate this post

Written by Guest Post
Article submitted by a guest post. Information about the author are inside the articles.